IL PEELING

Questa cura porta alla pelle numerosi benefici poiché elemini le cellule morte dell'epidermide, stimola alla superficie la microcircolazione sanguina.

Così la pelle è liscia, l'assorbimento delle creme idratante ed il rinnovo cellulare sono favoriti.

Il peeling irrita un po' la pelle, particolarmente le pelli sensibili e toglie lo strato idrolipidico naturale che protegge la pelle della disidratazione, anche è indispensabile di usare un prodotto che restaura lo strato protettore durante il peeling: sapone grasso o dopo: crema o olio riparatore cje allevia i pruriti.


Questa cura di salute e di bellezza deve essere praticata regolarmente, ma bisogna distanziare le cure: non più due volte al mese per le pelli secche e sensibili.


Peeling alla spugna di crine di sisal (o alla loofa) ed al sapone di Aleppo

Questa ricetta si usa nel bagno o sotto la doccia.

Bagnare la spugna in crine Alepia e spalmarla di sapone. Strofinare il corpo bagnatp con la spugna spalmata. Bisogna procedere con legeri massaggi circolari evitando il viso.

 

Variante

Bagnoschiuma Alepia sfogliante

Prima di prendere la doccia, mescolare nel cavo della mano zucchero in polvere con una dosa del bagnoschiuma Alepia.

 

Peeling al miele ed al zucchero

Mescolare il miele (preferibilmente liquido) con zucchero in polvere nel cavo della mano. Le proporzioni sono approssimativamente quelle di un cucchiaio di miele per un cucchiaino di zucchero, ma potete variare le proporzioni in funzione della sensibilità della pelle. Non strofinare troppo forte, questo peeling è molto efficace e raccomandato per il corpo prima di una depilazione, o per il viso su una pelle grassa.

Il miele si risciacqua in un batter d'occhio all'acqua tiepida e possiede tra l'altro proprietà idratante e purificante.

 

Peeling all'olio di oliva ed al zucchero (o al sale)

Si mescola semplicemente nel cavo della mano il zucchero in polvere e l'olio di oliva, fino all'impregno dello zucchero nell'olio.

Alla fine dell'operazione, bagnare il corpo con la saponetta o il bagnoschiuma Alepia.

Lo zucchero può essere vantaggiosamente sostituito dal sale del Mar Morto.


Peeling maroccano al Sapone nero

È il più completto ed il più dolce dei peeling grazie al sapone nero sfogliante che ripara la pelle.

Prima, bisogna ben scaldare il bagno, immergere il corpo nell'acqua caldissima (ma non bruciante !) affinché la pelle s'idrati bene durante qualche lungo minuto.

Poi spalmarsi di sapone nero evitando preferibilmente il viso (che sarà oggetto di una cura di peeling specifica Alepia).Lasciare agire 5 minuti poi risciacquare con acqua calda: la pelle è allora pronta per il peeling.
Trofinare allora fermamente il corpo con il guanto Kessa di crêpe nero. La pelle morta si elimina poco a poco con diversi impurità ed altre tossine, un po' come una gomma che si strofinerebbe su una foglia.
Risciacquare con acqua tiepida (non calda questa volta per evitare di marchiare).

Per rifinire questa cura, spalmare il corpo con l'Olio d'Argan 100% vergine. Molto idratante, questo olio, secco e penetrante è anche chiamato l'oro berbero.